Flaconi detersivi, ecco come si possono riutilizzare in modo utile

0

Avete presente tutti quei flaconi detersivi che siete soliti buttare via appena il prodotto è terminato? Ebbene, potrebbero tornare molto utili per la decorazione e il recupero creativo. Sì, è tutto vero: si possono sfruttare nuovamente, facendoli diventare una sorta di elementi di design e di arredo inimmaginabili.

Riciclare flaconi detersivi

Al giorno d’oggi, infatti, sappiamo molto bene quanto sia difficile riciclare tanti materiali, nonostante il rispetto ambientale ci dovrebbe far riflettere e prestare molta più attenzione a questo argomento. Insomma, cercare di limitare la quantità di cose che vengono buttate e aumentare il riciclo dovrebbe essere una priorità per ognuno di noi.

Serve un po’ di ingegno!

Il riutilizzo, infatti, è spesso possibile, ma serve chiaramente ingegnarsi un po’! I flaconi detersivi, ad esempio, possono essere decorati per rendere più originale e abbellire un certo spazio all’interno della propria casa. Ad esempio, si possono sfruttare per arredare un ripiano, ma anche un ingresso.

Da cosa iniziare

Per provare a realizzare un’idea simile, è bene pulire con dovizia di particolari i vari flaconi: devono essere immersi in acqua calda e deve essere tolta tutta la parte di carta adesiva e la relativa colla. Una volta che tutti i vari flaconi sono stati asciugati, ecco che si può cominciare a provvedere alla decorazione della loro superficie utilizzando un colore spray, in modo uniforme e chiaramente lieve.

Aspettare che il colore si asciughi

Una volta che il colore si è asciugato, dovete svolgere la medesima operazione anche sul retro. In questo modo, potrete ricavare una base uniforme: ricordatevi di fare tutti questi lavoretti in uno spazio che sia ben areato, ma soprattutto al di sopra di una superficie adeguatamente protetta, magari usando dei vecchi fogli di giornale.

Come fissare la carta decorativa

La carta decorativa deve essere tagliata cercando di rispettare bene i contorni di tutta quella zona che si andrà ad abbellire. Cercate di fissare la carta decorativa sull’area intermedia del flacone usando del bioadesivo, magari facendo pressione con le mani in maniera tale che possa aderire nel migliore dei modi. Se non avete a disposizione il bioadesivo, va bene anche la colla vinilica (da diluire con una ridotta quantità di acqua).

Le rifiniture

Una volta che il tutto si è asciugato, ecco che si può pensare alle rifiniture del vaso usando il washi tape, ovviamente personalizzandolo come meglio si crede. La carta decorativa si scegliere in base alle proprie esigenze e preferenze, ma anche e soprattutto in relazione all’area che si dovrà decorare e abbellire.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.