L’illuminazione generale nella decorazione di interni

0

Vediamo di cosa si tratta e come utilizzare l’illuminazione generale nella decorazione di interni, oltre ad alcuni consigli utili, in combinazione con il riflettore, diretta, indiretta e diffusa luce generale.

Il ruolo di “illuminazione generale” è immersa nella luce in modo omogeneo in intero ambiente per la realizzazione dei compiti fondamentali del sito e non per compiti specifici in cui è richiesta più luce o la luce di messa a fuoco.

Di solito questo modo per illuminare l’interno potrebbe essere completato con una illuminazione di tipo spot, per dare maggiore comfort nelle attività di sviluppo e meno affaticamento della vista. È comune utilizzare una illuminazione ambientale nel centro del soffitto della stanza per illuminare lì tutto uguale. Il requisito per questo è che è molto al di sopra del livello di visibilità per evitare l’abbagliamento.

Luce diretta e indiretta

L’illuminazione generale può essere data direttamente o indirettamente, vale a dire che possono influire direttamente sul piano di massa e illuminare oggetti sul fondo del soggiorno, o essere di fronte a muri e / o soffitto, rimbalzando la stessa luce che viene dispersa nell’ambiente, non evitando direttamente abbagliamento e crea una maggiore comfort visivo in camera.

L'illuminazione generale nella decorazione di interni 2

Una luce diffusa generale può anche essere

Ciò è ottenuto quando irradiato nell’atmosfera attraverso un noto “diffusore”, che può essere qualsiasi (non trasparente) materiale traslucido che permette il passaggio della luce, ma distorta. Un panno schermo o vetro smerigliato sono i modi più comuni e semplici per ottenere una luce generale diffusa.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.