Camera shabby chic, ecco come inserire degli elementi di tendenza

0

Avete una passione smisurata per lo stile shabby chic? Allora ecco una serie di utilissimi suggerimenti per inserire mobili e complementi d’arredo di tale genere all’interno della propria camera da letto. L’importante è puntare sempre su delle finiture molto chiare, con delle tonalità pastello e delle linee tipicamente vintage.

Quando si parla di shabby chic, si fa riferimento ad uno stile che va bene un po’ per tutti gli ambienti della casa, ma soprattutto per la camera da letto. Infatti, ci sono diverse soluzioni che sono in grado di adeguarsi all’area notte. Ad esempio, si può puntare a modificare la lampada, lo specchio, i comodini, ma pure il letto, la console e la cassettiera.

Interessante anche l’opzione rappresentata dalle poltroncine, che possono essere inserite all’interno delle stanze con l’intento di realizzare un vero e proprio angolo lettura. In caso contrario, si potrà puntare alla creazione di una raffinata area spogliatoio, l’ideale per appoggiare una serie di vestiti mentre ci si sta preparando oppure quando ci si sta svestendo appena arrivati a casa.

È importante che tutti gli arredi che seguono una linea shabby chic abbiano uno stile classici e delle superfici tipicamente retrò. Insomma, non ci si deve certamente trattenere quando si tratta di mettere in evidenza gli elementi vintage e i segni del tempo. Anzi, questi ultimi devono diventare un vero e proprio simbolo caratterizzante.

I mobili che vengono creati con un materiale che sta benissimo in un ambiente shabby chic come il legno, devono presentare una superficie tipicamente decorata, grazie alla presenza della venatura che fa capolino al di sotto della vernice.

Spostando l’attenzione sui letti, invece, bisogna mettere in evidenza come abbiano, spesso e volentieri, una struttura realizzata in metallo dipinto. La sensazione che lasciano è quella tipica dei modelli estremamente romantici che tanto andavano di moda nell’Ottocento. E le lenzuola? Va bene puntare sul lino stropicciato, così come sulle tele di cotone. Il consiglio migliore da seguire è quello di optare sempre per delle colorazioni piuttosto polverose e delle fantasie a fiori non troppo intense.

Infine, occhio anche ai vari dettagli, a cui chi ama lo stile shabby chic deve sempre prestare grande attenzione. Giusto per fare un esempio, la lampada da tavolo potrebbe avere anche un aspetto particolare, come quello di una lanterna realizzata in metallo patinato. Interessante anche decorare un altro elemento importante come lo specchio, che si può arricchire con l’inserimento di un’apposita cornice realizzata in legno intagliato.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.