Cuccia fai da te: ecco come realizzarne una di piccole dimensioni

0

Avete intenzione di creare un nuovo giaciglio per il vostro gatto oppure per il vostro cane (di ridotte dimensioni)? Allora una cuccia fai da te potrebbe essere davvero la soluzione che può fare al caso vostro, soprattutto in virtù della sua notevole facilità di preparazione.

È sufficiente, infatti, usare una cassetta della frutta di recupero e potrete creare, con un pizzico di fantasia e di originalità, una cuccia veramente molto confortevole, ma anche dall’impatto estetico di tutto rispetto, che è in grado di adeguarsi alla perfezione all’ambiente in cui deve essere collocata.

In tutto il mondo il riciclo di materiali sta diventando una pratica sempre più apprezzata e diffusa: all’interno di questo articolo diamo un’occhiata ad un altro sistema per poter riutilizzare delle cassette in legno per il contenimento di frutta e verdura, per una destinazione d’uso stavolta completamente differente.

Cuccia fai da te: come realizzarla

Si tratta di realizzare una vera e propria cuccia per gli animali di casa, in modo particolare gatti e cani di ridotte dimensioni. La cosa più importante e quella a cui prestare la massima attenzione è certamente di porre in sicurezza la cassetta, eliminando ovviamente i chiodi, così come qualsiasi altra sporgenza, oppure delle schegge che possano mettere a rischio la salute e l’incolumità degli animali.

Una volta rimossi tutti i possibili elementi pericolosi, ecco che si può procedere con l’utilizzo di prodotti vernicianti all’acqua. Usare pinze e martello per svolgere la prima operazione è sicuramente un’ottima soluzione, quantomeno per provare a rimuovere i chiodi più sporgenti. Una volta terminata questa operazione si potrà carteggiare tutta la struttura, usando la carta vetrata 180 per eliminare ogni possibile scheggia che andrebbe a ferire inevitabilmente l’animale.

A questo punto, potete provvedere ad incollare eventualmente delle parti che sono danneggiate, usando la colla vinilica, per poi bloccare, con un’operazione di saldatura, le componenti usando del nastro carta. Il grosso del lavoro è stato fatto e dovete attendere che il tutto si asciughi almeno per mezza giornata, prima di poter togliere il nastro.

Infine, ecco che arriva la parte più coinvolgente, divertente e anche probabilmente creativa, ovvero quella che prevede di dipingere la cassetta usando lo smalto all’acqua nero opaco. Aspettate qualche ora in modo tale che sia tutto asciutto e poi carteggiate in maniera leggera per levigare e rendere il più liscio possibile il legno della cassetta. A questo punto, potrete dare una seconda mano di vernice colorata. Potete anche scegliere di stampare il nome del vostro animale e collocare la scritta direttamente sulla cassetta, magari fissandola con un po’ di nastro carta. C’è la possibilità ovviamente di dare libero sfogo alla propria fantasia, usando matita e carta grafite.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.