Decorare effetto pizzo, ecco come creare uno stile romantico

0

Avete intenzione di provare a decorare effetto pizzo, in maniera tale da donare un effetto decisamente romantico ad un vecchio tavolino oppure a delle altre superfici? Non è qualcosa di così complicato come si potrebbe pensare.

In realtà, questo pezzo consente di decorare effetto pizzo in maniera semplice e rapida: una vera e propria proposta di riciclo che si può portare a termine in modo estremamente rapido. Non serve avere un elevato livello di manualità per realizzare questo tipo di lavorazioni. Ad ogni modo, bisogna sempre partire da un vecchio tavolino realizzato in metallo, magari uno di quelli che avete abbandonato da anni in giardino e potreste buttare da un momento all’altro.

Invece, in questo caso, si può riciclare proprio questo vecchio tavolino e usando il sistema di decorare effetto pizzo, c’è la possibilità di dipingere davvero ogni tipo di disegno. La prima cosa da fare è quella di dare una bella pulita al tavolino, per poi provvedere alla pittura usando delle specifiche vernici spray. Si tratta di un metodo adatto per poter raggiungere un risultato immediato e che possa anche durare nel tempo.

Non solo, dal momento che si tratta di una soluzione perfetta per tutti coloro che amano dare una seconda vita a degli oggetti che erano destinati alla discarica. Una possibilità di riportare in vita un vecchio tavolino in metallo, dandogli un aspetto molto più romantico. L’effetto pizzo finale che viene raggiunto, infatti, riesce a dare quel tocco elegante e affascinante che è fondamentale quando si decide di personalizzare un oggetto come un tavolino.

Il prodotto che verrà creato usando questo sistema, tra l’altro, potrà essere collocato in un altro ambiente: possiamo pensare, ad esempio, ad un balcone, piuttosto che ad una veranda, ma va bene anche un angolo della casa, dal momento che può diventare un supporto ideale per un gran numero di piante e fiori.

Cosa serve per decorare con effetto pizzo? Prima di tutto avere un vecchio tavolino in metallo, poi vari colori di vernice spray, come ad esempio il grigio, verde chiaro e il bianco. Non solo, dato che serve anche del nastro adesivo di carta e, infine, anche dei pizzi di carta sottotorta in due formati differenti. Prestate attenzione a ricoprire il pavimento piuttosto che la superficie con dei fogli di giornale, in modo da non sporcare dappertutto quando si colora con le vernici spray, aspettando che il colore si asciughi completamente all’aria aperta.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.