Portavaso, ecco come crearne uno con il guscio di un frutto

0

Avete sempre sognato di riutilizzare in maniera efficace i gusci dei frutti? Ebbene, c’è la possibilità di farlo e ottenere un risultato davvero molto interessante. Come? Ad esempio, realizzando un meraviglioso portavaso, seppur di ridotte dimensioni, che viene realizzato utilizzando il guscio di un frutto.

Insomma, un mini portavaso può sempre tornare utile in un gran numero di spazi all’interno della propria abitazione. Ecco spiegato il motivo per cui questo lavoretto fai da te può dare parecchie soddisfazioni se viene svolto nel migliore dei modi.

Un portavaso a sospensione può sempre fare comodo. Questa volta stiamo facendo riferimento a un modello che è stato creato sfruttando una ciotola realizzata con il guscio di un frutto di origini brasiliane. Non preoccupatevi, per queste dimensioni non serve andare alla ricerca di frutti particolari e rarissimi, dal momento che si può sfruttare molto semplice una noce di cocco.

Tutto quello che occorre è un pennarello di quelli indelebili e dello spago, senza dimenticare come il piccolo vasetto si caratterizza per essere estremamente adeguato non solo per gli ambienti interni, ma anche per gli spazi esterni, a patto che però sia a sufficienza riparati rispetto alle varie intemperie climatiche.

Il decoro viene, in pratica, dipinto a mano usando un pennarello che va a richiamare i mandala, ma certamente con una trama semplificata. Il risultato, di conseguenza, non aspettatevi che sia perfetto, dal momento che saranno proprio le irregolarità a fare in modo che assuma un aspetto ancora più artigianale e “fatto in casa”.

Dopo aver scelto il disegno di mandala che più vi piace, dovete stamparlo, dal momento che verrà sfruttato come schema da seguire nel momento in cui si dipinge la ciotola. Ecco che il decoro dovrà essere disegnato direttamente sulla noce, in maniera tale da poter sfruttare la gomma per eliminare degli eventuali errori fatti durante il disegno.

Dopo aver disegnato per la maggior parte della ciotola, ecco che si possono ripassare i vari segni usando il pennarello indelebile bianco. Fate particolare attenzione ad evitare le macchie di color, lasciando asciugare con cura prima di usare lo spago con cui creare una rete in cui verrà appesa la ciotola. Dopo aver creato la rete con gli spaghi, potete inserire la pianta con il sottovaso all’interno della ciotola e il portavaso è prontissimo per essere utilizzato.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.