Sedie pieghevoli, ecco perché sono utili e belle esteticamente

0

Siete degli amanti delle sedie pieghevoli e impilabili? In effetti, si tratta di un prodotto sempre più di tendenza, che permettono di risparmiare un bel po’ di spazio e dal punto di vista stilistico sono davvero un’ottima soluzione per l’inserimento in qualsiasi ambiente.

Le siede impilabili e pieghevoli si possono collocare senza alcun problema all’interno di un ambiente come il ripostiglio, ma si può anche decidere di appenderli direttamente a parete. Uno dei prodotti più versatili da sfruttare nel momento in cui c’è la necessità di aggiungere qualche posto a tavola.

Sul mercato c’è la possibilità di trovare un gran numero di modelli: infatti, non esistono solamente le siede che si possono impilare senza problemi, ma pure le poltroncine che garantiscono la medesima funzionalità, l’ideale per chi vuole disporre di un livello di comfort ancora maggiore.

Piuttosto di frequente, le sedute sono anche particolarmente evolute dal punto di vista stilistico, a cui non manca davvero nulla in termini di design. Dopo averle impilate, ecco che creano una sorta di postazione che, per certi versi, somiglia ad una scultura di arte moderna e che può rimanere senza alcun problemi anche in evidenza all’interno della zona living.

Le sedie pieghevoli, invece, hanno il vantaggio di essere ancora più salvaspazio, dal momento che presentano uno spessore pari a qualche centimetro nel momento in cui vengono richiuse. Un’ottima soluzione da riporre in tutti quegli ambienti che hanno dimensioni particolarmente contenute: un esempio su tutti, il ripostiglio. In un locale del genere, le siede pieghevoli si possono conservare quando non vengono sfruttate oppure si possono anche appendere sulla parete tramite un gancio (in questi casi va benissimo anche in una cucina di ridotte dimensioni).

Nel momento in cui si deve portare a termine l’acquisto, ci sono numerose soluzioni che possono fare al caso proprio. Uno dei migliori suggerimenti da seguire è senz’altro quello di controllare il numero di sedie che si possono impilare e lo spazio che va a occupare, in maniera precisa, la seduta dopo che è stata richiusa.

Uno dei modelli più interessanti dei prodotti di cui abbiamo parlato fino ad ora è indubbiamente la poltroncina impilabile Pip-e, realizzata dal marchio Driade. Tra le principali caratteristiche il fatto di avere una seduta composta da una serie di elementi proposti in sequenza ed uno schienale che è stato creato con un materiale resistente come il polipropilene. Un design che diventa estremamente comodo per tutto il corpo, ma soprattutto per le ginocchia.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.