Arredi esterni: ecco come rinnovarli usando il colore di una nuova vernice

0

Nel corso del lockdown approntato per affrontare la recente pandemia, un gran numero di persone ha riscoperto il piacere del fai da te. Tra i lavori che sono stati più apprezzati, ma al tempo stesso estremamente semplici da portare a termine, troviamo certamente anche quello legato alla verniciatura di mobili antichi.

Anche per i vecchi mobili che “popolano” il giardino piuttosto che il balcone, è bene mettere in evidenza come sia sufficiente un restyling di colore per dare loro una seconda vita. Durante la stagione primaverile, uno degli obiettivi principali è quello di rinnovare gli arredi esterni, sistemandoli oppure verniciandoli, anche per creare un nuovo stile da donare al proprio ambiente esterno.

Ebbene, indipendentemente dal fatto che siano stati creati in metallo piuttosto che in legno, è bene mettere in evidenza come sia necessario avere grande cura della loro manutenzione straordinaria, dato che con la stagione in cui si può trascorrere all’esterno tante ore, gli arredi saranno fondamentali.

Proprio in occasione di tali attività di manutenzione straordinaria, è bene mettere in evidenza come si possa scegliere di modificare del tutto la tonalità che caratterizza tali arredi, optando per una tra le tantissime soluzioni che vengono proposte sul mercato, magari avendo un occhio di riguardo anche in riferimento ai prodotti ecologici e alla sostenibilità dell’intera operazione.

È vero che le vernici a solvente sono in grado di garantire una durata certamente più elevata, ma al tempo stesso hanno il neo di essere ancora molto più nocive dal punto di vista dell’inquinamento. D’altro canto, però, è bene sottolineare come il grado di efficacia che caratterizza tutti quei prodotti che si possono diluire con l’acqua incrementa in misura sempre maggiore, portando ad un aumento considerevole della loro resistenza.

Prendendo in considerazione nello specifico tavoli oppure sedie realizzate in metallo, è importante sottolineare come il problema della ruggine non può essere affatto sottovalutato. I prodotti che si trovano attualmente sul mercato hanno il pregio di permettere di risolvere tale problematica in modo semplice e rapido, ma altrettanto efficace.

Per realizzare questo tipo di operazione sugli arredi esterni realizzati in metallo, si consiglia di avere a disposizione acquaragia, carta assorbente, smalto opaco antiruggine a solvente per metallo con i colori di vostra preferenze, carta vetrata 180 e 250, ma anche dei teli per tutelare il pavimento e, infine, un barattolo di vetro con tanto di coperchio, oltre che un pennello sintetico, piatto e di dimensioni medie.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.