Lavatrice, ecco come nasconderla per rinnovare il vostro bagno

0

Spesso e volentieri, una delle cose più importanti da fare per rinnovare il vostro bagno è quella di provare a celare la lavatrice. Insomma, spesso e volentieri, basta una semplice idea che possa far diventare invisibile la lavatrice, in modo tale che l’ambiente del bagno possa godere di uno stile più elegante.

Non si tratta di una scelta semplice, dal momento che la lavatrice, nella maggior parte dei casi, viene posta proprio in bella vista. A maggior ragione qualora si avesse solamente un bagno le cose si fanno ancora più complicate. Eppure, una soluzione per poter nascondere in modo efficace una lavatrice esiste eccome.

Nascondere la lavatrice con un piano fai-da-te

C’è la possibilità di rinfrescare e donare un tocco molto più raffinato ad un bagno in cui spicca una lavatrice. Una vera e propria rivoluzione a costo. Infatti, nella maggior parte dei casi è sufficiente installare un piano in compensato marino, in grado di svolgere una duplice funzione: da un lato, infatti, permette di celare efficacemente la lavatrice e dall’altro va ad integrarsi perfettamente con lo stile del lavabo.

Il primo passo è quello di procedere al taglio, oppure se non siete particolarmente ferrati meglio farvi svolgere questa operazione da qualcuno di specializzato, i vari piani in legno seguendo le misure desiderate. Considerando il piano orizzontale, si può inserire una parete verticale che possa appunto permettere di celare efficacemente la lavatrice.

Per quanto riguarda la sagomatura delle componenti che finiranno ai lati del lavabo, la cosa da fare è quella di individuarne e misurarne i contorni. Come? È sufficiente appoggiare un cartone direttamente sul piano e poi applicare dei segni sfruttando una matita. Il passo successivo è chiaramente quello di effettuare il ritaglio della sagoma.

Gli ultimi passi

Si tratta di un’operazione molto utile per poter individuare sulla superficie del legno con grande precisione la linea in cui eseguire il taglio. Utilizzando un seghetto alternativo può tornare decisamente utile per eseguire il taglio, facendo attenzione che la fibra del legno non vada a sfilacciarsi in modo eccessivo.

Le zone ai lati del piano di compensato marino devono essere supportate adeguatamente e applicate ai muri tramite due barre in legno. Poi, si dovrà portare a termine il montaggio del pannello verticale che andrà a costituire il fianco del vano lavatrice, utilizzando colla e viti, per poi carteggiarlo con attenzione.

Utilizzare il primer e aspettate che si asciughi, per poi dare tre mani di vernice acrilica sfruttando il rullo. A questo punto le barre di legno devono essere applicate al muro laterale, visto che andranno a sostenere il piano, facendo attenzione alla centratura, magari usando una bolla da muratore.

Ideepratiche

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.