Come illuminare la cucina

 La cucina è un luogo attivo dove si sta cucinando, oltre tempo condiviso di famiglia, questo deve essere ben illuminato per il buon sviluppo delle attività.La cucina è spesso il cuore della casa e molti scelgono questo spazio, sia per la colazione o pasti veloci. Quindi, che per renderlo uno spazio ancora più invitante, illuminazione è uno dei punti più importanti per prendere in considerazione in qualsiasi disegno.

Come illuminare la cucina 1

Consigli per illuminare la cucina

L’illuminazione in cucina dovrebbe dire questo, ma in modo morbido e caldo. Si abusiamo delle luci, porterà via il fascino che ha una delle zone più calde della casa. Quindi, per evitare di luci.

Una buona opzione è quella di avere le luci dirette. Cioè, è possibile iniziare a utilizzare gli spazi sotto i mobili o per mettere le luci sotto di esso. Questa illuminazione è ideale per preparare il cibo, specialmente quelli che hanno un processo un po ‘più complesso di lavorazione. Lo stesso può essere fatto se si dispone di una cucina isola. L’uso delle luci puntiformi è ideale perché consente di risparmiare energia, mentre l’efficacia è incorporato.

Per l’illuminazione generale , si può optare per una lampada semplice, in modo da facilitare il compito della pulizia della cucina.Lampade con molti dettagli non sono raccomandati. Una buona idea è quella di scegliere le lampade di zinco. Porta chiarezza per l’ambiente e da un carattere rustico o moderno, che può essere integrata con la decorazione desiderata per la cucina.

Se sei una persona che ama trascorrere il tempo nella vostra cucina , è quello di condividere una tazza di caffè, perché semplicemente amano cucinare o vogliono sperimentare il miglior stile gourmet, è necessario considerare l’illuminazione per rendere quello speciale spazio in cucina che stai cercando.

Come illuminare la cucina 2

Impostazioni privacy